Nuovo giornale de' letterati, Том 16

Лицевая обложка
S. Nistri., 1828
 

Отзывы - Написать отзыв

Не удалось найти ни одного отзыва.

Избранные страницы

Другие издания - Просмотреть все

Часто встречающиеся слова и выражения

Популярные отрывки

Стр. 77 - ... pensieri solenni e benevoli, la pace interna d'una lunga vita, l'amore degli uomini, la gioia continua d'una speranza ineffabile, vi avevano sostituita una, direi quasi, bellezza senile, che spiccava ancor più in quella magnifica semplicità della porpora.
Стр. 77 - La presenza di Federigo era infatti di quelle che annunziano una superiorità, e la fanno amare. Il portamento era naturalmente composto, e quasi involontariamente maestoso...
Стр. 171 - Oltracciò io mi son fidato nella supposizione che i miei lettori (dei quali, 5 com'EUa dee aver veduto, io pronosticava al mio libro un numero ben minore di quello che gli ha dato la sorte) conoscessero la mia ammirazione per Shakespeare, e da questa conoscenza fossero guidati a interpretare (se ve n'era bisogno) le mie parole. Ma come l'avevano a conoscere?
Стр. 44 - ... loro antichi e di loro; né si rìcordorono che molti, non avendo avuta occasione di acquistarsi fama con qualche opera lodevole, con cose vituperose si sono ingegnati acquistarla...
Стр. 227 - Una volta ponea tutto il suo studio nel ragionare, ed ora nol pone che nel maledire. Una volta amava la luce, ed ora non ama che le tenebre, ed è divenuta l'arte vile di nuocere impunemente. Una volta...
Стр. 155 - Attribuisca il poeta alcune operazioni, che di gran lunga eccedono il potere degli uomini, a Dio, a gli Angioli suoi, a' demoni, o a coloro a' quali da Dio o da' demoni è concessa questa podestà, quali sono i santi, i maghi e le fate.
Стр. 90 - La nebbia s'era a poco a poco addensata e accavallata in nuvoloni che, rabbuiandosi sempre più, davano idea d'un annottar tempestoso; se non che, verso il mezzo di quel cielo cupo e abbassato, traspariva, come da un fitto velo, la spera del sole, pallida, che spargeva intorno a sé un barlume fioco e sfumato, e pioveva un calore morto e pesante.
Стр. 151 - ... secondando più il suo genio, che la legge , onde rappresentar con energia cose nuove , quali sono , per esempio , i più bei tratti della geografia , della storia, della politica, della religione, degli usi, e dei costumi della nazione turca, o per imitar le cose già dette...
Стр. 227 - Una volta ell'era un severo amico che ti porgea ottimi avvisi se andavi fuori di strada, e correva in tuo ajuto se venivi assalito dagli assassini; ed ora ne fa ella stessa il mestiere. Nulladimeno in tanta iniquità di giudizj...
Стр. 112 - Scytharum nomen usquequaque transit in Sarmatas atque G-ermanos. Nec aliis prisca illa duravit appellatio, quam qui extremi gentium harum ignoti prope caeteris mortalibus degunt».

Библиографические данные