Biblioteca di Fozio, patriarca di Costantinopoli, Том 1

Лицевая обложка
G. Silvestri, 1836
0 Отзывы
 

Отзывы - Написать отзыв

Не удалось найти ни одного отзыва.

Избранные страницы

Часто встречающиеся слова и выражения

Популярные отрывки

Стр. ix - Compagnoni ebbersi benivogliente essi devoto siccome ai dì tramontati. — A te me ne appello, virtuoso Luosi, che dal seggio della suprema magistratura dell' italico regno a sì modesta condizione scendesti , che se non era l'universal reverenza, col volgo poco meno che confuso ti saresti veramente trovato. Non mi dicesti tu in Compagnoni avere scorto un amico assai più caldo nel la bassa fortuna, di quello che nell'alta paruto egli ti fosse?
Стр. vii - ... succedere i più nobili studi che cultor delle lettere sceglier potesse : que' della filosofia e della morale. Qui piacciati, amico, di gettar meco uno sguardo sulla lunga ed onorata carriera che Giuseppe Compagnoni ha percorsa. Le Veglie del Tasso, che tennersi dapprima in conto...
Стр. x - ... della vita. Tu già indovini forse , o Luigi , il mio divisamente. Compagnoni, poco prima di morire, il mio nome scrivea ad oggetto di donarmi il volume in cui si contiene la Biblioteca di Fozio , non che il manoscritto della traduzione che fatta n'aveva; lavoro importante e affatto nuovo per...
Стр. x - ... di desiderio e di lode. A te debbo d'esser felice, perciocché tu fosti quello, che la mia dolce Compagna, la figlia d'altro de' tuoi virtuosi amici, a me proponesti in isposa (1) : i miei bambini s'avvezzarono a benedire il tuo nome insieme con quello degli avi. Come persuadermi che cessò in que' tuoi occhi, spiranti bencvoglicnza, facoltà d'affissar in me dolcissimi sguardi?
Стр. vii - ... della filosofia e della morale. Qui piacciati, amico, di gettar meco uno sguardo sulla lunga ed onorata carriera che Giuseppe Compagnoni ha percorsa. Le Veglie del Tasso, che tennersi dapprima in conto di scritto originale recentemente scoperto del sommo Poeta ( tanto è vera e sentita là entro l'espressione d'un amore infelice) collocavano poco meno che adolescente Compagnoni in seggio luminoso; perocchè Inglesi, Francesi , Tedeschi , quelle Veglie in lor lingua tradotte , non dubitarono di...
Стр. 307 - Chè non gli schiavi soli , ma gran numero d' uomini liberi , al'flitti dalla miseria , traevansi a commettere ogni genere di rapine e di delitti, e qualunque incontrassero , libero o schiavo , onde non. aver testimonio delle scelleratezze loro, senza ritegno trucidavano. Perciò quanti abitavano nelle città appena potevano far conto delle cose situate entro le mura, e quelle ch'erano fuori d'esse guardavano come fatte bottino di violenza, nè pii tutelate dalle leggi.
Стр. 287 - Salvia, vioti i nemici, ricuperò il suo campo, ed ottenuta una vittoria nobilissima, ebbe assai grosso bottino. Degl'Italici e de' Siculi non morirono nel combattimento che circa seicento persone ; cosa che fu dovuta alla clemenza dell' ordine dato da Salvia , e si fecero quattromila prigioni.
Стр. 286 - Titinio , venuto a battaglia , perchè i disertori e per la moltitudine della gente, e per la difficoltà de' luoghi aveano gran vantaggio , si diede alla fuga insieme co' suoi , de' quali molti rimasero morti , e gli altri , per andar salvi fuggendo , gettarono le armi.
Стр. 274 - ... saccheggiamenti e tanti delitti. Tanto più poi che la maggior parte di que' padroni erano cavalieri romani, e giudici dei delitti che apponevansi ai governatori delle province : sicchè tenevano questi in altissima soggezione.

Библиографические данные