Il Rinascimento

Firenze University Press, 1 . 2016 . - : 279

Il Rinascimento dello storico francese Jules Michelet (1798-1874), volume VII della sua Histoire de France au seizième siècle(1855), è qui tradotto per la prima volta in italiano da Leandro Perini che lo ha anche annotato, a differenza dalle edizioni francesi. La città di Firenze che accolse lopera appena uscita nel suo Gabinetto Vieusseux, suscitando viva curiosità (come appare dai registri di prestito), accolse più tardi (1870) lAutore quando, esule dalla Francia napoleonica, si trasferì nellallora capitale del Regno dItalia, accolto dagli amici italiani (Amari, Villari, leditore Le Monnier). Composto in un momento di felicità creativa, Il Rinascimentodi Michelet è nato da unintuizione geniale: il contatto, anzi lo choc, conseguenza dellinvasione francese in Italia a cominciare da Carlo VIII, lurto di un paese arretrato come la Francia contro la raffinata civiltà dellItalia. Il Rinascimento, oltre che un capolavoro della storiografia romantica francese, è stato il seme fecondo della sua storiografia contemporanea, da Bloch a Febvre e da Braudel a Le Goff, che si è spesso richiamata allopera sua. Uno storico insigne, dunque, un capolavoro: quasi un eroico vessillo.

 

 - 

.

Prefazione
3
Origini nobili del Medio Evodecadenza nel XIII secolo
14
La creazione del popolo degli sciocchi
21
Proscrizione della natura
27
Slancio e ricaduta Leonardo da Vinci La stampa La Bibbia
44
La stregoneria Riepilogo
53
Riassunto dellIntroduzione
63
CAPITOLO SECONDO
77
CAPITOLO QUINTO
101
CAPITOLO SETTIMO
125
CAPITOLO NONO
147
CAPITOLO UNDICESIMO
163
CAPITOLO DODICESIMO
177
CAPITOLO TREDICESIMO
193
CAPITOLO QUINDICESIMO
209
CAPITOLO DICIASSETTESIMO
229

CAPITOLO TERZO
87

 (2016)

Leandro Perini, professore ordinario di Storia moderna presso lUniversità di Firenze, solo per un caso non è diventato specialista di Michelet, in quanto la sua tesi di laurea avrebbe dovuto essereMichelet, storico della Rivoluzione francese, suggeritagli dal suo Maestro Delio Cantimori. Con questo lavoro da lui curato spera di aver onorato la promessa fatta tanti anni orsono.